Messina - Porto storico

Il porto di Messina è uno tra i più importanti del Mediterraneo per volume di passeggeri. Nello specifico, con circa 9 milioni di passeggeri trasportati all’anno, è il primo in Italia nel settore. Il porto, situato sulla sponda occidentale dello Stretto di Messina, è costituito da un’ampia insenatura racchiusa dalla tipica penisola naturale a forma di falce, che delimita uno specchio acqueo di circa 750.000 m². Le aree portuali a terra, invece, occupano una superficie complessiva di circa 50 ettari. L’imboccatura, orientata a NW, è larga circa 400 mt. La profondità media dell’intero bacino (a c.a. 100 metri dalla riva) è pari a 40 mt., mentre i fondali in banchina sono ricompresi tra i 6,5 mt. e gli 11 mt. Le banchine, dotate di binari per i collegamenti ferroviari, si estendono per c.a. 1.770 mt..

I servizi ferroviari di attraversamento dello Stretto sono assolti dalla Stazione di Messina Marittima, contigua alla Stazione di Messina Centrale. I collegamenti veloci con Reggio Calabria partono dalla banchina Rizzo, adiacente alla Marittima. Il molo Norimberga è invece destinato all’attracco delle navi per Salerno replicas de relojes hublot. La nuova banchina Vespri-Colapesce, infine, è interamente dedicato al traffico crocieristico (oltre 300mila passeggeri nel 2015).

La città di Messina vi si affaccia con il suo centro storico, sviluppatosi sin da prima dei tempi della colonizzazione greca sull’orlo del bacino, tanto che l’originario nome siculo della città, Zancle (“falce”), richiama proprio la forma del braccio portuale.

Nell’ambito portuale messinese sono anche compresi: gli approdi della rada San Francesco, utilizzati per l’imbarco di autoveicoli sui traghetti verso Villa S.Giovanni; l'approdo di Tremestieri, utilizzati per l’imbarco dei mezzi pesanti verso Villa San Giovanni e per i collegamenti con Reggio; la darsena turistica “Marina del Nettuno”, con una disponibilità di circa 160 posti barca.

 

Principali collegamenti:

  • Villa San Giovanni (trasporto treni, mezzi gommati, passeggeri)
  • Reggio Calabria (trasporto mezzi gommati, passeggeri)
  • Salerno (trasporto mezzi gommati, passeggeri)
  • Isole Eolie (trasporto passeggeri)

 

Come arrivare:

Le automobili provenienti dalla A/20 Messina-Palermo possono utilizzare l’uscita autostradale Messina Boccetta. Alla fine del viale Boccetta si imbocca a destra  il corso Vittorio Emanuele II per raggiungere, nell’ordine: il terminal crociere, il terminal aliscafi-mezzi veloci, la stazione marittima con il terminal FS per mezzi gommati, carrozze ferroviarie e passeggeri.

I mezzi pesanti diretti al terminal di RFI-Bluvia devono utilizzare l'uscita Messina Centro. Abbandonata la rampa di svincolo, si percorre tutto il viale Europa fino all’incrocio con la via La Farina, quindi si svolta a sinistra e si prosegue sempre dritto per il porto.

Per raggiungere il terminal di partenza delle “Autostrade d’Amare” (destinazione Salerno), è possibile utilizzare l’uscita autostradale Messina Centro. Abbandonata la rampa di svincolo, si percorre tutto il viale Europa fino all’incrocio con la via La Farina, quindi si svolta a sinistra e si prosegue dritto per il porto. Poco prima della Stazione Centrale si svolta a destra seguendo le indicazioni le apposite indicazioni per il molo Norimberga.

(mappa)

Messina - San Francesco

Gli approdi della rada San Francesco, costruiti negli anni ’60, sono localizzati in una pozione leggermente più a nord e ridossata rispetto al porto storico della città di Messina.

L'area portuale – attualmente in concessione alla società Caronte&Tourist S.p.A. – si sviluppa su una superficie di  24.800 m² adibita a transito di automezzi, piazzali e biglietterie, inoltre constano di 4 invasature che si affacciano su uno specchio acqueo di circa 8.000 m².

Dalla rada San Francesco transitano annualmente oltre 2 milioni di automobili, rappresentando il principale scalo per i traghetti privati ubicato sulla sponda siciliana dello Stretto. Dal 2006, in seguito all'apertura del porto di Tremestiri, tali approdi sono interdetti, salvo particolari deroghe, al traffico pesante dei mezzi commerciali (massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate). 

 

Collegamenti:

  • Villa San Giovanni (trasporto mezzi gommati, passeggeri) 

 

Come arrivare:

Per raggiungere la rada San Francesco è necessario utilizzare l’uscita autostradale Messina Boccetta. Percorso tutto il viale Boccetta, si svolta a sinistra seguendo la segnaletica “Caronte&Tourist – imbarchi per Villa San Giovanni”.

(mappa)

Messina - Tremestieri

L'approdo di Tremestieri – attualmente in concessione fino al 2017 alla società consortile Terminal Tremstieri S.r.l. (formata da Caronte&Tourist S.p.A., RFI S.p.A. e Meridiano Lines S.r.l.) – è localizzato nell’omonima località alla periferia meridionale della città di Messina.

L’area portuale, nello specifico, è costituita dalle aree demaniali marittime, dalle opere portuali e dagli specchi d’acqua compresi tra il torrente Larderia, limite nord e il torrente Guidara, limite sud.

La costruzione di questi attracchi, inaugurati nel 2006, è messa in relazione alla necessità di decongestionare il traffico nel centro urbano della città peloritana, notevolmente influenzato dall’attraversamento veicolare nello Stretto. Una specifica ordinanza del Sindaco di Messina, in vigore dal 3 aprile dello stesso anno e poi rinnovata nel tempo, ha infatti precluso il passaggio dei tir (massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate) dalla rada San Francesco ed ha disposto il trasferimento del relativo gommato pesante nella nuova area a sud, fuori dall'abitato e direttamente collegata alla rete autostradale.

Le due invasature attualmente presenti assorbono la gran parte del gommato pesante in transito in questo braccio di mare. Tuttavia è già in corso l'iter procedurale per l’ampliamento dell’approdo, che sarà così potenziato di quattro invasature, sette piazzali di sosta, una piattaforma logistica ed una nuova diga foranea per la protezione delle banchine. L’obiettivo, a lavori conclusi, è quello di trasverirvi la globalità del traghettamento automobilistico da e per la Sicilia.  

 

Collegamenti:

  • Villa San Giovanni (trasporto mezzi gommati pesanti)
  • Reggio Calabria (trasporto mezzi gommati, passeggeri)

 

Come arrivare:

Gli approdi sono facilmente raggiungibile tramite l’uscita autostradale Messina Tremestieri. Dallo svincolo seguire la segnaletica “imbarchi mezzi commerciali”.

(mappa)

Villa San Giovanni

Il porto di Villa San Giovanni è localizzato nell’omonimo Comune sul versante calabrese dello Stretto. Esso rappresenta l’approdo più vicino alla costa siciliana e per tale motivo, nel tempo, è stato preferito a Reggio come interfaccia principale con lo scalo di Messina, considerando i minori tempi di percorrenza e la maggiore economicità d’esercizio.

La prima invasatura per il trasporto di rotabili ferroviari entrò in funzione nel 1905. Nel secolo scorso il porto villese si è gradualmente potenziato prima con l’ampliamento della Stazione Marittima, in seguito con la costruzione di nuove invasature ad uso delle compagnie di navigazione private (anni ’60).

Attualmente l’approdo di Villa San Giovanni è utilizzato per il trasporto di mezzi gommati, passeggeri e carri ferroviari. Nello specifico, il Gruppo Ferrovie dello Stato opera alla Stazione Marittima con tre invasature ferroviarie e una per i mezzi gommati, mentre la società Caronte&Tourist S.p.A. opera in un’area leggermente più a nord dotata di quattro invasature per i mezzi gommati.

 

Collegamenti:

  • Messina – Porto (trasporto treni, mezzi gommati, passeggeri)
  • Messina – rada San Francesco (trasporto mezzi gommati, passeggeri)
  • Messina – Tremestieri (trasporto mezzi gommati pesanti)

 

Come arrivare:

Provenendo dalla A3 Salerno-Reggio Calabria, imboccare l’uscita autostradale Villa San Giovanni. Gli imbarchi FS sono i primi che si incontrano alla fine dello svincolo, tenendo la sinistra.

Per raggiungere gli imbrachi di Caronte&Tourist è necessario proseguire dritto fino all’incrocio con viale Italia. Quindi svoltare a sinistra, attraversare il sottopasso ferroviario ed immettersi in via dei Marinai d’Italia fino all’ingresso degli approdi.      

(mappa)

Reggio Calabria

Il porto di Reggio Calabria è uno dei maggiori porti della Calabria ed è sede della Direzione marittima regionale. La città vi si affaccia con il quartiere Santa Caterina. Il porto, che si apre sulla sponda orientale dello Stretto, è costituito da un bacino artificiale protetto da una lunga banchina posta a ponente, la quale racchiude uno specchio acqueo di circa 100.000 m². La bocca di entrata, orientata a NE, è larga 110 mt.; i fondali sono profondi mediamente 7,50 mt., mentre le banchine misurano nell’insieme circa 2,5 km.

Alla base della banchina di ponente è posta la Stazione Marittima che è funzionale al servizio di traghettamento tramite mezzi veloci. Poco distante si trova la banchina Margottini, utilizzata per l’approdo dei traghetti diretti a Messina. Il moletto di sottoflutto è invece destinato alle imbarcazioni da diporto, ospitando un porticciolo turistico con una capacità di circa 100 posti barca.

 

Collegamenti:

  • Messina – Porto (trasporto passeggeri, mezzi gommati)
  • Messina – Tremestieri (trasporto mezzi gommati, passeggeri)
  • Isole Eolie (trasporto passeggeri)

 

Come arrivare:

Il porto di Reggio, provenendo dalla A3 Salerno-Reggio Calabria, è facilmente raggiungibile attraverso l’uscita autostradale Reggio Porto, che conduce direttamente all’ingresso dell’area portuale.

(mappa)

Salerno

Il porto di Salerno è costituito da un bacino artificiale protetto a E dal molo foraneo lungo 350 metri, a S dal molo di Levante lungo 1.550 mt. e a SO dal molo di Ponente lungo 1.180 mt.. Esso è suddiviso in area commerciale, che assolve un importante ruolo al servizio del sistema industriale e commerciale dell’hinterland campano, ed in un’aerea pertinente al cosiddetto “bacino vecchio”, che ricopre funzioni pescherecce e diportistiche.

Il bacino portuale comprende uno specchio acqueo di circa 700.000 m² con una profondità media di 12 mt., oltre a 9 banchine per un fronte di 2.950 mt. e circa 100 ettari di aree a terra.

Dal 2001 lo scalo di Salerno è inserito nel circuito delle “Autostrade del mare”. In questi anni tale traffico (rotabili e passeggeri) ha subito elevati tassi di crescita, grazie all’implementazione di nuove linee regolari Ro-Ro e Ro-Pax e alla costruzione di un nuovo ormeggio dedicato. Salerno, inoltre, rappresenta un importante capolinea del network di collegamenti marittimi tra le località turistiche della costiera amalfitana e quelle della costa cilentana.

 

Principali collegamenti:

  • Messina (trasporto mezzi gommati, passeggeri)
  • Palermo (trasporto mezzi gommati, passeggeri)
  • Cagliari (trasporto mezzi gommati, passeggeri)
  • Litorale campano (trasporto passeggeri)
  • Spagna-Tunisia-Libia-Malta (trasporto mezzi gommati, passeggeri)

 

Come arrivare:

Il porto salernitano è facilmente raggiungibile attraverso il viadotto (via Antonio Gatto) che porta all’autostrada A3 Napoli-Salerno-Reggio Calabria, e quindi al raccordo autostradale Salerno-Avellino che si canalizza sulla A16 Napoli-Bari.

(mappa)

Caronte&Tourist

La Caronte&Tourist S.p.A. è la principale società di navigazione privata operante nello Stretto di Messina. Essa nasce dalla fusione di due storiche società di trasporti marittimi: la calabrese Caronte e la siciliana Tourist Ferry Boat. La compagnia si occupa dei collegamenti marittimi sia nello Stretto tra Messina e Villa San Giovanni tramite traghetti di tipo bidirezionale, che del collegamento tra Messina e Salerno con navi ro-pax per il servizio denominato “Autostrade d’Amare”. 

 

 

Linea Messina (rada San Francesco) - Villa San Giovanni

tutti i giorni

 da Messina - Rada San Francesco 

 00.00

00.40

1.20

2.00

2.40

3.20

4.00

4.40

5.20

6.00

 6.40

7.20

8.00

8.40

9.20

10.00

10.40

11.20

12.00

12.40

 13.20

14.00

14.40

15.20

16.00

16.40

17.20

18.00

18.40

19.20

 20.00

20.40

21.20

22.00

22.40

23.20

 

 

 

 

 

 da Villa San Giovanni 

 00.00

00.40

1.20

2.00

2.40

3.20

4.00

4.40

5.20

6.00

 6.40

7.20

8.00

8.40

9.20

10.00

10.40

11.20

12.00

12.40

 13.20

14.00

14.40

15.20

16.00

16.40

17.20

18.00

18.40

19.20

 20.00

20.40

21.20

22.00

22.40

23.20

 

 

 

 

Biglietto pedoni 2,50 €, biglietto a/r 5,00 €

Biglietto pedoni con bicicletta al seguito 3,00 €

Abbonamento ordinario mensile 60,00 € 

Abbonamento agevolato mensile 40,00 € (reddito annuale lordo familiare non superiore ai 25 mila euro complessivi)

Abbonamento Forze dell'Ordine mensile 18,00 €

N.B. La società avvisa che, a causa delle evidenti difficoltà logistiche causate dalla sosta dei veicoli, presso la biglietteria posta nell'area di imbarco di Villa San Giovanni, si applica una maggiorazione tariffaria di 3,00 € per le auto e di 8,00 € per i mezzi pesanti. Pertanto, è possibile acquistare il biglietto in due punti vendita alternativi, nei quali non si applica la predetta maggiorazione: area di servizio AGIP Rosarno Ovest, lungo l'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria ed al termine del raccordo autostradale di Villa San Giovanni

Orari in vigore dal 29/07/2016 

 

 

Linea Messina (Porto storico) - Salerno 

 da Messina - Porto storico

 

da Salerno

 Lunedì

-

-

-

 

Lunedì

-

-

-

 Martedì

2.30

-

-

 

Martedì

14.30

-

-

 Mercoledì

2.30

-

-

 

Mercoledì

14.30

-

-

 Giovedì

2.30

-

-

 

Giovedì

14.30

-

-

 Venerdì

2.00

-

-

 

Venerdì

14.30

-

-

 Sabato

2.00

-

-

 

Sabato

14.30

-

-

 Domenica

2.30

-

-

 

Domenica

14.30

-

-

Orari in vigore dal 2/03/2016 al 31/12/2016 

N.B. La società invita i clienti ad effettuare un preventivo tramite booking online per accertarsi dell'entità delle tariffe in vigore sulla data scelta. Per ulteriori informazioni sulle tariffe commerciali è possibile contattare il numero verde 800627414

 

 

Informazioni

Caronte&Tourist S.p.A. 

Viale della Libertà 24, 98121 MESSINA

numero verde 800627414

fax 090 3718523

Meridiano Lines

La Meridiano Lines S.r.l. è una compagnia di navigazione privata che offre un servizio di traghettamento di automezzi, merci e passeggeri tra Reggio Calabria e Messina. La società, che opera tramite navi bidirezionali, collega da lunedì a sabato il capoluogo reggino con l’approdo di Tremestieri.

 

 

Linea Reggio Calabria - Messina (Tremestieri)  

 da Reggio Calabria

da lunedì a sabato

 1.00

3.00

5.00

7.00

9.00

11.00

13.00

15.00

17.00

19.00

 21.00

23.00*

 

 

 

 

 

 

 

 

domenica e festivi 

23.00

 

 da Messina – Tremestieri

da lunedì a sabato

 00.00*

2.00

4.00

6.00

8.00

10.00

12.00

14.00

16.00

18.00

 20.00

22.00

 

 

 

 

 

 

 

 

domenica e festivi 

24.00

durata 40' - TARIFFE (clicca qui)

*Non si effettua il sabato

N.B. E' sospeso il servizio di traghettamento per le automobili

Orari in vigore dal 28/01/2015 

 

 

Informazioni

Meridiano Lines S.r.l.

Via dei Pritanei 12 - 89127 REGGIO CALABRIA

tel 0965 818500, 0965 810414

fax 0965 810414

e-mail info@meridianolines.it

www.meridianolines.it

Flotte

Caronte&Tourist

 Nome

Tipo

Anno

Cantiere

Dimensioni

Stazza

Velocità

 Acciarello

B

1997

Koninklijke Schelde Groep

113,60 x 19,15 m

7865 t

14,5 kn

 Archimede

B

1988

Cantieri Navali Visentini

115 x 17 m

1875 t

13,8 kn

 Cartour Delta

M

2010

Cantieri Navali Visentini

186,50 x 25,60 m

26500 t

24 kn

 Cartour Epsilon

M

2011

Cantieri Navali Visentini

186,50 x 25,60 m

26375 t

24 kn

 Cartour Gamma

M

2006

Cantieri Navali Visentini

186,50 x 25,60 m

27522 t

24 kn

 Giano

B

1985

Cantieri Navali Visentini

115 x 17 m

1819 t

13,8 kn

 Giuseppe Franza

B

1993

Cantieri Navali Visentini

115 x 17 m

1914 t

13,8 kn

 Tremestieri

B

1993

Koninklijke Schelde Groep

113,60 x 19,15 m

7747 t

17 kn

 Vestfold

B

1991

Trönderverken

120 x 19 m

8383 t

14,7 kn

 Zancle

B

1993

Cantieri Navali Visentini

115 x 17 m

1900 t

13,8 kn

 

Bluvia 

 Nome

Tipo

Anno

Cantiere

Dimensioni

Stazza

Velocità

 Iginia

M

1969

Cantieri Navali del Tirreno e Riuniti

141,50 x 18,80 m

5767 t

19 kn

 Logudoro

M

1988

Fincantieri (Palermo)

145 x 18,80 m

6505 t

21 kn

 Messina

M

2012

Nuovi Cantieri Apuania

147 x 18,70 m

6060 t

18,7 kn

 Scilla

M

1985

Fincantieri (Castellammare di Stabia)

145 x 18,80 m

5619 t

20 kn

 Villa

M

1985

Fincantieri (Palermo)

145 x 18,80 m

5619 t

20 kn

 

Bluferries

 Nome

Tipo

Anno

Cantiere

Dimensioni

Stazza

Velocità

 Enotria

B

2002

Cantieri Navali Rosetti Marino

97 x 18,52 m

1500 t

14 kn

 Fata Morgana

B

1987

Fincantieri (Livorno)

102 x 18,80 m

2470 t

15,2 kn

 Riace

B

1983

Italcantieri

102 x 18,80 m

2377 t

15,2 kn

 

Meridiano Lines

 Nome

Tipo

Anno

Cantiere

Dimensioni

Stazza

Velocità

 Villa San Giovanni

B

1980

Cantieri Navali Visentini

115 x 17 m

1888 t

13,8 kn

(M) nave monodirezionale; (B) nave bidirezionale

 

N.B. Le navi sopra riportate rappresentano le unità utilizzate con maggiore frequenza nell'espletamento dei servizi di collegamento sullo Stretto di Messina. Pertanto, esse possono non costituire l'interezza della flotta di una determinta compagnia di navigazione, la quale potrebbe constare di ulteriori unità impiegate su linee diverse e/o noleggiate ad altri vettori.

FAQ (domande più frequenti)

Traghetti

Caronte&Tourist - Bluvia/Bluferries - Meridiano Lines

Dove è possibile acquistare il biglietto?

Presso le biglietterie limitrofe ai moli d’imbarco. Le società Caronte&Tourist e Bluferries mettono a disposizione anche dei punti vendita lungo l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Caronte&Tourist, inoltre, ha attivato un servizio di booking online direttamente sul proprio sito aziendale.

Esistono differenze di costo tra le varie biglietterie?

Si, per problemi logistici ai biglietti Caronte&Tourist acquistati presso la biglietteria del molo di Villa San Giovanni viene applicata una maggiorazione tariffaria di € 3,00 per le auto e di € 8,00 per i mezzi pesanti. Pertanto è consigliabile acquistare i tagliandi nei due punti vendita alternativi, lungo l’autostrada A3 (area di servizio AGIP - Rosarno Ovest) e nella biglietteria situata al termine del raccordo autostradale di Villa San Giovanni.

Esistono biglietti di andata e ritorno? 

Si, per Caronte&Tourist e Bluferries esistono sconti che variano secondo la data di rientro prescelta. La compagnia Meridiano Lines non vende biglietti a/r.

E’ possibile effettuare prenotazione per i traghetti in servizio nello Stretto?

No, poiché i collegamenti sono continui nell’arco delle 24h. L’attesa massima è di 40 minuti. L'acquisto del biglietto online, possibile solo per la compagnia Caronte&Tourist, non consente alcun privilegio sull’imbarco.

Cos’è l’ecopass?

L’ecopass è un ticket d’ingresso disposto dal Comune di Messina che regola l’accesso alle aree degli imbarcaderi cittadini. Esso è integrato nel biglietto per il mezzo navale.

Esistono abbonamenti e/o agevolazioni per i mezzi condotti da pendolari e/o residenti?

No, al momento non sono disponibili tali opzioni. L’unica agevolazione per i residenti nelle provincie di Messina e Reggio Calabria è l’esenzione dal ticket ecopass.    

Esistono abbonamenti e/o agevolazioni per i passeggeri a piedi?

Si, ma solo con la compagnia Caronte&Tourist che prevede varie tipologie di abbonamento.

Quel’è il tempo della traghettata?

La traversata dello Stretto è di 20 minuti sulla rotta rada San Francesco - Villa San Giovanni, di 35 minuti sulla rotta porto di Messina - Villa San Giovanni, di 40 minuti sulle rotte Tremestieri - Villa San Giovanni e Tremestieri - Reggio Calabria, di 50 minuti sulla rotta porto di Messina - Reggio Calabria.

Esistono parcheggi e/o aree di sosta nei pressi degli imbarchi?

Purtroppo le aree di parcheggio limitrofe agli imbarcaderi non sono molte. A Messina, poco distante dalla Stazione Marittima, si trova il parcheggio multipiano Cavallotti (a pagamento). A Villa San Giovanni è disponibile una piccola area di sosta in piazza Stazione (solo autovetture). Il porto di Reggio Calabria è invece servito da un ampio piazzale all’ingresso nord (mezzi pesanti) e da un parcheggio all’ingresso sud (autovetture), in corrispondenza del terminal Metromare.

Ci sono bar e/o punti di ristoro a bordo delle navi?

Si, a bordo delle navi più grandi ci sono dei bar che vendono anche alimenti caldi (panini e prodotti di rosticceria). Nelle navi di minore dimensione (comunemente chiamate “zattere”) sono invece presenti distributori automatici di snack e bevande.

I locali di bordo sono climatizzati?

Si, ma soltanto quelli delle navi più grandi.

Esistono procedure particolari per l’imbarco di persone disabili e/o con ridotta mobilità?

Si, le società dispongono di personale preposto all’assistenza di persone disabili e/o con ridotta mobilità. A bordo di alcune navi sono anche presenti appositi ascensori e/o montacarichi. E’ comunque opportuno indicare preventivamente in biglietteria le proprie necessità.

Sono ammessi gli animali a bordo?

Si, gli animali domestici sono ammessi purché condotti al guinzaglio, eventualmente muniti di museruola e/o condotti all’interno di idoneo “trasportino”. E’ comunque buona norma tenere un comportamento rispettoso verso gli altri passeggeri e non sostare con gli animali nei pressi dei punti di ristoro.

Liberty Lines

Liberty Lines S.p.A., compagnia di navigazione privata costituita nel 1993, possiede una flotta composta da varie unità veloci tra aliscafi, catamarani e monocarena. Specializzata nei collegamenti tra la Sicilia e le isole minori, la società è attualmente attiva nello Stretto con il collegamento veloce tra Messina e Reggio Calabria dopo essere subentrata, a partire dal 1° luglio 2013, al Consorzio Metromare. Nell'apirle del 2016 la compagnia ha cambiato la precedente denominazione "Ustica Lines", lanciando il nuovo brand "Liberty Lines".

 

 

Linea Messina (Porto storico) - Reggio Calabria  

 da Messina – Porto storico

da lunedì a venerdì

 6.00

7.00

7.30

8.30

9.00

10.25

11.30

13.05

13.40

14.30

 15.05

16.00

16.30

17.40

19.05

20.15

 

 

 

 

sabato, domenica e festivi

 8.00

9.30

11.00

13.40

15.30

17.00

 

 

 

 

 

 da Reggio Calabria

da lunedì a venerdì

 6.45

7.45

8.10

9.10

9.40

11.05

12.10

13.45

14.20

15.10

 15.45

16.40

17.10

18.20

19.45

20.55

 

 

 

 

sabato, domenica e festivi

 8.40

10.10

11.40

14.20

16.10

17.40

 

 

 

 

durata: 30’ - TARIFFE 

Biglietto ordinario 3,50 €, biglietto a/r 6,50 €

Abbonamento ordinario mensile 80,00 €

Abbonamento agevolato mensile 60,00 € (reddito annuale lordo familiare non superiore ai 25 mila euro complessivi)

Abbonamento Forze dell'Ordine mensile 50,00 €

Abbonamento studenti 15,00 € (10 corse)

Orario invernale 2016/2017 

 

 

Informazioni

Liberty Lines S.p.A.

Via Serraino Vulpitta 5, 91100 TRAPANI

call center 0923 873813

fax 0923 593200

Biglietteria di Messina 090 364044 - mobile 347 0095781

Biglietteria di Reggio Calabria - Ag. Campolo Giuseppe - 0965 29568 - mobile 346 0116552

e-mail callcenter@libertylines.it

www.usticalines.it

Bluferries

Bluferries S.r.l., è una società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane costituita nel 2010 per uniformarsi alla normativa antitrust che prevede la separazione aziendale per le imprese che offrono, al contempo, servizi di interesse generale (il traghettamento dei treni) e attività aperte al mercato (il traghettamento gommato e passeggeri), si occupa esclusivamente del traghettamento gommato e passeggeri. La società è attiva con il collegamento veloce tra Messina e Villa San Giovanni dopo essere subentrata, a partire dal 1° luglio 2013, al Consorzio Metromare.

 

 

Linea Messina (Porto storico) - Villa San Giovanni    

 da Messina - Porto storico

da lunedì a venerdì

6.20*

7.40*

9.25

11.20

12.55

14.20

16.50

18.05*

19.15*

 

sabato, domenica e festivi

6.20*

9.25

11.20

14.20

18.05*

19.15*

 

 

 

 

 

 da Villa San Giovanni

da lunedì a venerdì

7.10*

8.10*

10.00

12.10

13.35

15.20

17.30

18.40*

20.20*

 

sabato, domenica e festivi

8.10*

10.00

12.10

15.20

18.40*

20.20*

 

 

 

 

durata: 20’ - TARIFFE 

Biglietto ordinario 2,50 €, biglietto a/r 4,50 €

Abbonamento ordinario mensile 60,00 € (permette di fruire di n. 40 corse in 45 giorni a decorrere dalla data di rilascio ed è utilizzabile soltanto dalla persona alla quale è stato rilasciato)

Abbonamento agevolato mensile 40,00 € (reddito annuale lordo familiare non superiore ai 15 mila euro complessivi)

Abbonamento studenti 10,00 € (riservato a studenti di Scuole e Università residenti nelle provincie di Messina e Reggio Calabria e provincia, ha validità di 15 giorni dalla data di rilascio e dispone di 10 tagliandi)

*Corse garantite anche in caso di sciopero

Orari in vigore dal 11/06/2017 

 

 

Informazioni

Bluferries S.r.l. 

Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane

Via Calabria 1, 98122 MESSINA

Biglietterie mezzi veloci - Contact center 340 9848540

fax 090 6406508

e-mail info@bluferries.it

www.bluferries.it

Isole Eolie

Le isole Eolie sono collegate con i porti di Messina e Milazzo tramite servizi di navi traghetto e mezzi veloci (aliscafi e catamarani). Da Messina, è attiva la compagnia Ustica Lines che gestisce il collegamento con mezzi veloci. Da Milazzo, invece, operano le compagnie Ustica Lines (mezzi veloci), Siremar (traghetti e mezzi veloci) e N.G.I. (traghetti).

 

 

--> Orari e tariffe mezzi veloci Ustica Lines MESSINA - ISOLE EOLIE

--> Orari e tariffe traghetti e mezzi veloci Siremar MILAZZO - ISOLE EOLIE

--> Orari e tariffe traghetti N.G.I. MILAZZO - ISOLE EOLIE

 

 

Informazioni

Ustica Lines

Ustica Lines S.p.A.

Via Serraino Vulpitta, 5

91100 TRAPANI

call center 0923 873813

fax 0923 593200

e-mail callcenter@usticalines.it          

www.usticalines.it

Siremar

Società di Navigazione Siciliana S.p.A.

Via Serraino Vulpitta, 5

91100 TRAPANI

call center 091 7493315

Biglietteria Milazzo 090 9221639          

e-mail milazzo@siremar.it

www.siremar.it

NGI

Navigazione Genarale Italiana S.p.A.

Via dei Mille, 26

98057 MILAZZO (ME)

numero verde 800 250000

Biglietteria Milazzo tel/fax 090 9284091          

e-mail reclami@ngi-spa.it

www.ngi-spa.it

 

Flotte

Ustica Lines 

 Nome

Tipo

Anno

Cantiere

Dimensioni

Stazza

Velocità

 Adriana M

A

1999

Cantieri Navali Rodriquez

31,20 x 6,78 m

194 t

35 kn

 Alijumbo Messina

A

1992

Cantieri Navali Rodriquez

31,20 x 6,78 m

177 t

33 kn

 Alijumbo Zibibbo

A

1991

Cantieri Navali Rodriquez

31,20 x 6,78 m

177 t

33 kn

 Federica M

C

1996

Kværner Fjellstrand (Singapore)

40,32 x 10,10 m

499 t

30 kn

 Gabriele M

C

1997

Kværner Fjellstrand (Norvegia)

40 x x 10,10 m

445 t

37 kn

 Snav Aldebaran

C

1992

Kværner Fjellstrand (Norvegia)

40,60 x 10,10 m

477 t

33,5 kn

 Snav Aquarius

C

1991

Kværner Fjellstrand (Norvegia)

38,80 x 9,70 m

424 t

33 kn

 Vittoria M

C

2001

Kværner Fjellstrand (Norvegia)

40,32 x 10,10 m

499 t

32 kn

 

Bluferries 

 Nome

Tipo

Anno

Cantiere

Dimensioni

Stazza

Velocità

 Selinunte Jet

Mc

1999

Cantieri Navali Rodriquez

50,46 x 8,80 m

490 t

28,5 kn

 Tindari Jet

Mc

1999

Cantieri Navali Rodriquez

50,46 x 8,80 m

490 t

28,5 kn

(A) aliscafi; (C) catamarani; (Mc) monocarene

 

N.B. I mezzi sopra riportati rappresentano le unità utilizzate con maggiore frequenza nell'espletamento dei servizi di collegamento sullo Stretto di Messina. Pertanto, esse possono non costituire l'interezza della flotta di una determinta compagnia di navigazione, la quale potrebbe constare di ulteriori unità impiegate su linee diverse e/o noleggiate ad altri vettori.

FAQ (domande più frequenti)

Mezzi veloci

Ustica Lines - Bluferries

Dove è possibile acquistare il biglietto?

Esclusivamente presso le biglietterie limitrofe ai moli d’imbarco.

Esistono biglietti di andata e ritorno? 

Si, tale opzione è possibile con entrambe le compagnie.   

E’ possibile effettuare prenotazione per i mezzi veloci in servizio nello Stretto?

Ustica Lines consente la pronotazione tramite call center o inviare una email contenente i dettagli della corsa richiesta e i dati di tutti i passeggeri (nominativo completo e data di nascita).

Bluferries permette prenotazioni esclusivamente tramite abbonamento.

Esistono abbonamenti e/o agevolazioni per i pendolari e/o gli studenti?

Si, esistono varie tipologie di abbonamento.

Quel’è il tempo della traghettata?

La traversata dello Stretto è di 20 minuti sulla rotta porto di Messina - Villa San Giovanni e di 30 minuti sulla rotta porto di Messina - Reggio Calabria.

Esistono sale di attesa per i passeggeri nei pressi degli imbarchi?

Si, in tutti gli approdi sono presenti idonee sale viaggiatori.

Esistono parcheggi e/o aree di sosta nei pressi degli imbarchi?

A Messina, poco distante dalla Stazione Marittima, si trova il parcheggio multipiano Cavallotti (a pagamento). A Villa San Giovanni è disponibile un'area di sosta in piazza Stazione (solo autovetture). Il porto di Reggio Calabria è invece servito da un piazzale all’ingresso nord (utilizzato spesso da mezzi pesanti) e da un parcheggio all’ingresso sud (autovetture), in corrispondenza del terminal Metromare.

Ci sono bar e/o punti di ristoro a bordo dei mezzi veloci?

No, al momento non sono disponibili tali opzioni.

I locali di bordo sono climatizzati?

Si, tutti.

Esistono procedure particolari per l’imbarco di persone disabili e/o con ridotta mobilità?

Si, indicando preventivamente in biglietteria le proprie necessità è possibile usufruire di assistenza all’imbarco.

Sono ammessi gli animali a bordo?

Si, previo l’acquisto del relativo biglietto gli animali domestici sono ammessi purché condotti al guinzaglio, eventualmente muniti di museruola e/o condotti all’interno di idoneo “trasportino”.

Ecopass

L’ecopass è un ticket d’ingresso frutto di un’ordinanza del Comune di Messina che ha introdotto, a partire dall’1 giugno 2010, delle zone a traffico limitato nelle aree interessate dal traffico gommato dovuto al traghettamento nello Stretto. Esse attualmente sono: il “serpentone” della rada San Francesco (che conduce alle navi della Caronte&Tourist), la via San Raineri (dal molo Norimberga fino all’incrocio col cavalcavia, che conduce alle navi C&T per Salerno), via Luigi Rizzo per il solo tratto adiacente al piazzale Campo delle Vettovaglie (che conduce alle navi di RFI - Bluvia presso la Stazione Marittima) e la cosiddetta "chiocciola" di Tremestieri.

In seguito ad alcuni ricorsi amministrativi, nel gennaio 2011 il provvedimento era stato momentaneamente sospeso fino ad una revisone dell'ordinanza e alla sottoscrizione (il 29 agosto) di un protocollo d'intesa con il Comune di Villa San Giovanni (al quale è destinato il 35% dei proventi relativi ai collegamenti con il proprio territorio comunale). Il ticket è stato ufficialmente reintrodotto a partire dalla mezzanotte di lunedì 5 settembre 2011. Il 17 ottobre, infine, è stato siglato un ulteriore protocollo d'intesa tra i Comuni di Messina e Reggio Calabria che stabilisce la suddivisione al 50% degli introiti limitatamente alla tratta Messina (ovvero Tremestieri) - Reggio e viceversa.

 

Porto storico e rada San Francesco

Autoveicoli: 1,00 €

Autoveicoli di massa superiore alle 3,5 t: 30,00 € (tariffa ridotta a 3,00 € in caso di inagibilità del porto di Tremestieri)

Autoveicoli di massa superiore alle 3,5 t c/o molo Norimberga: 3,00 €

Tremestieri

Autoveicoli: 1,00 €

Autoveicoli di massa superiore alle 3,5 t: 3,00 €

 

Sono esentati dal pagamento i pedoni, i motocicli e gli autoveicoli i cui conducenti esibiscano un documento di riconoscimento da cui risulti la propria residenza nelle province di Messina o di Reggio Calabria. Esentati anche gli autoveicoli di servizio delle Forze dell’Ordine, delle Forze Armate, dei Vigili del Fuoco e dei servizi di soccorso, nonché quelli adibiti al trasporto di persone con limitata o impedita capacità motoria, muniti di specifico contrassegno.

Autobus, tram, taxi

AUTOBUS, TRAM 

Messina

  • Azienda ATM - www.atmmessina.it - ufficio informazioni 090 2285279
  • Autobus: percorsi e orari (clicca qui)
  • Tram: linea unica 28, frequenza ogni 15′ circa, fermate –> Bonino, Curvone Gazzi, Provinciale, Villa Dante, Provveditorato, Trieste, Camiciotti, Cairoli, Repubblica, Dogana, Municipio, Canottieri, Alighieri, Trapani, Pola, Brasile, Ringo, Annunziata (mappa1, mappa2)

Reggio Calabria, Villa San Giovanni

 

TAXI 

Messina                                                       

  • Radio Taxi Jolly 090 6505
  • Viale della Libertà (Rada S.Francesco)  090 44492
  • Via Calabria (Stazione Marittima)  090 673702
  • Piazza della Repubblica (Stazione Centrale)  090 673703
  • Piazza Cairoli  090 2934880

Reggio Calabria                                                 

  • Piazza Garibaldi (Stazione Centrale)  0965 27450
  • Piazza Duomo  0965 27550
  • Piazza Indipendenza  0965 27850

Villa San Giovanni                                              

  • Piazza Stazione  0965 752366
Aeroporto di Reggio Calabria

Tra il porto e l'aeroporto di Reggio Calabria è attivo un servizio diretto di collegamento gommato, gestito dall’ATAM per conto della SoGAS, che assicura partenze in coincidenza con alcune corse marittime da/per Messina (compagnia Ustica Lines).

Tra l'aeroporto reggino e il porto di Villa San Giovanni è attivo un servizio diretto di collegamento gommato, gestito dalla ditta Federico, che permette di raggiungere gli imbarcaderi per la Sicilia in coincidenza con i voli della tarda serata.

Il servizio  “Chiamabus”, infine, messo a disposizione dalla Provincia di Reggio Calabria, consente, in corrispondenza dei voli verso Roma e Milano, il passaggio gratuito sulle navi della società Caronte&Tourist dei passeggeri che da Messina devono raggiungere l’aeroporto “Tito Minniti".

 

 

Navette Porto Reggio C. - Aeroporto "Tito Minniti"

 dal Porto

dal lunedì al venerdì

8.05

9.35

11.05

12.10

14.15

15.40

17.05

18.15

19.30

sabato e festivi

8.45

10.15

11.40

12.50

14.15

16.05

17.35

 

 

 dall’Aeroporto

dal lunedì al venerdì

8.45

10.30

11.35

12.45

13.50

15.00

16.20

17.40

19.00

sabato e festivi

9.45

11.10

12.20

15.00

16.45

18.05

 

 

durata 20' - TARIFFE

Corsa singola 1,50 €

Orari aggiornati il 1/07/2016 

 

Informazioni

So.G.A.S. S.p.A.

Società di Gestione per l'Aeroporto dello Stretto

via Provinciale Ravagnese 11, 89131 REGGIO CALABRIA

call center 899 28 28 29, centralino 0965 640517

fax 0965 636524

e-mail info@aeroportodellostretto.it

www.aeroportodellostretto.it

 

 

Navette Villa San Giovanni - Aeroporto "Tito Minniti"

tutti i giorni

da Villa San Giovanni*

dall'Aeroporto dello Stretto

-

23.30

durata 30'

*Piazzale Caronte&Tourist

N.B. In caso di ritardo aereo il tempo di tolleranza massima è di 30 minuti dall’orario di partenza del bus

Orari in vigore dal 1/01/2015 al 31/12/2016

 

Informazioni

Autolinee Federico S.p.A.

via Lagani c.da Bovetto, 89100 REGGIO CALABRIA

telefono 0965 644747

fax 0965 641683

e-mail prenotazioni@autolineefederico.it

www.autolineefederico.it

 

 

Servizio "Chiama Bus"

Federico S.p.A.

Servizio di bus a chiamata della Provincia di Reggio Calabria

Per maggiori informazioni e prenotazioni: telefono 800 000 036 - www.provincia.rc.it/chiamabus

Aeroporto di Catania

Tra Messina e l'aeroporto di Catania è attivo un servizio di collegamento gommato gestito dalla ditta SAIS. A Messina il capolinea è situato in piazza della Repubblica (Stazione Centrale FS), a breve distanza dalla Stazione Marittima e dal terminal aliscafi/mezzi veloci.

 

 

Bus Messina - Aeroporto “Fontanarossa”  

 da Messina

dal lunedì al venerdì

 4.30**

5.15

6.20*

7.15

7.40

8.45*

9.45*

11.45*

13.15*

14.45*

15.45*

16.45*

18.00

18.30

19.30

 

 

 

 

 

sabato

 4.30**

6.00

6.30

8.45*

11.45*

13.15*

14.45*

16.45*

18.30

domenica e festivi

6.20*

8.45*

10.00

11.45

13.00

14.45

16.45

18.30

 

 

 dall’Aeroporto

dal lunedì al venerdì

7.10

9.10*

10.10*

11.40*

12.40*

13.40*

14.40*

16.10*

17.10*

18.45

19.45*

 20.45

22.45*

 

 

 

 

 

 

 

sabato

 9.10*

10.10*

11.40*

12.40*

13.40*

14.40*

16.10*

17.10*

20.45

 

domenica e festivi

7.40

9.10*

11.40*

12.40*

13.40*

14.40*

15.40

17.10*

18.45

19.30

20.45

 

 

 

 

 

 

 

 

 

durata 1h 50' (1h 25' corsa diretta) - TARIFFE

Biglietto ordinario corsa singola 9,30 €, a/r 14,80 €

*Corse dirette ME-APT e v.v. (via svincolo Messina-Boccetta)

**Corsa diretta ME-APT (via La Farina)

Fermate: ME p.zza della Repubblica (Stazione FS) capolinea, ME via La Farina (angolo S.Cecilia), ME via La Farina (angolo v.le Europa), ME via La Farina (dep. ATM), ME via Taormina (bivio Policlinico), ME Contesse (abbigliamento D’Angelo), ME Pistunina (hotel Europa), ME Tremestieri (supermercato SMA), CT Casello San Gregorio, CT p.zza Michelangelo, CT v.le Libertà (incrocio c.so Italia), CT via D’Amico (Stazione FS), CT aeroporto capolinea

Orari in vigore dal 29/03/2016 

 

 

Informazioni

SAIS Autolinee S.p.A

Corso Sicilia 20, 94100 ENNA

numero verde 800 211020, chiamate da cellulare 199 244141

Biglietterie: Messina tel. 090 771914 (p.zza Repubblica, 6 - Stazione FS), Catania tel. 095 536168 (via D'Amico, 181 - Stazione FS), Box Aeroporto Fontanarossa cell. 339 4957643

e-mail biglietteria@saisautolinee.it

www.saisautolinee.it                 

Università di Messina

L'Università degli Studi di Messina, grazie a una convenzione stipulata con alcune ditte private, mette a disposizione di studenti, assegnisti, dottorandi e borsisti un servizio navetta gratuito da e per i poli universitari dell'Annunziata e di Papardo. Le partenze avvengono dal capolinea nord della linea tranviaria (fermata "Museo"). Alcune corse speciali hanno partenza o arrivo direttamente dal al porto, presso la banchina "Luigi Rizzo" (terminal mezzi veloci).

 

 

--> Orari bus navetta CAPOLINEA NORD TRAM - POLO ANNUNZIATA

--> Orari bus navetta CAPOLINEA NORD TRAM - POLO PAPARDO

 

durata 10' (da/per polo Annunziata), 20' (da/per polo Papardo) 

N.B. Servizio esclusivo e gratuito per studenti, assegnisti, dottorandi e borsisti dell'Univeristà di Messina. Non si effettua il sabato, nei giorni festivi e negli eventuali periodi di sospensione dell’attività didattica.

 

 

Informazioni

Università degli Studi di Messina

piazza Pugliatti 1, 98122 Messina

numero verde 800 230842

www.unime.it 

31/12/2017
Autorità portuale dello Stretto: conosciamola meglio
Pro e contro della riforma che ha accorpato le authority di Messina e Gioia Tauro

E 'of recent weeks the news that the Council of Ministers has approved the decree of "reorganization, rationalization and simplification of port authorities." The measure is part of the policies and actions for the revitalization of the port and logistics undertaken by the Minister of Infrastructure and Transport, Graziano Delrio.

According to the government's intentions,  the "tip of the decree on the competitiveness of our ports and supports the cheap replica watches online, crossed by four corridors ferroviaviari Ten-t, as a hub in the Mediterranean and European logistics platform."

The simplification of procedures to facilitate the transit of goods and passengers, promoting strategic decision-making with respect to the activity of ports in homogeneous areas, the administrative reorganization, the central coordination of the Ministry are the central principles of the reform, which provides for a reduction of the Port Authority borders now present that will increase from 24 to 15. it is a kind of districts for maritime transport.

The Italian ports are then reorganized into 15 Authority of the port system, strategic decision-making centers with offices in reality more particularly between ports "core". The port system of Authority offices are: Genoa, La Spezia, Livorno, Civitavecchia, Cagliari, Naples, Palermo, Augusta, Gioia Tauro, Taranto, Bari, Ancona, Ravenna, Venice and Trieste. The decree states that the new system of port authorities will refer other 54 ports of national importance (see picture accompanying the article).

In particular, as regards Sicily and Calabria, is expected to create three new realities: Authority Port System of Western Sicily Sea (home to Palermo, other ports Termini Imerese, Porto Empedocle, Trapani), the Port System Authority of the Sea Sicilian Eastern (home Augusta, Catania other ports), Authority of the Strait port System (home Gioia Tauro, other ports Messina, Milazzo, Tremestieri, Corigliano Calabro, Crotone, Palmi, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Villa San Giovanni).

The authoring system of the Strait of Authority, specifically, provides for the incorporation of the port system of Messina-Milazzo to the multitude of Calabria ports that are owned by Gioia Tauro, according to a shared - at least in principle - of functional integration logic between the two border regions.

HISTORICAL ORIGINS - On the other hand, the interactions between Messina and Calabria are rooted in a long history. One thinks that it was the inherent commercial nature of ancient Zancle (Messina) to propitiate, as a stable point of connection, the establishment of sub-colonies of Reghion (Reggio), Matauro (Gioia Tauro) and Scilleo (Scilla ) near the Calabrian coast, Mylai (Milazzo) and Imera (Termini Imerese) on the Sicilian coast.

Later, Messina could be considered the true "port of Calabria", when are they gone, strengthening the centuries-old connections with the neighbor across Reggio. Historically in fact, although different the role of cross-strait city, were very strong functional ties: while Messina is the largest port in the Mare Nostrum , Reggio headed to peloritano call for all the maritime and commercial relations with foreign countries and is the Calabrian hinterland to supply timber, livestock and other basic commodities that are scarce in the Messina area without an agricultural hinterland.

Even notable today are daily connections between the two sides, substantiated by a flow of more than 12 000 commuters who move for a variety of reasons, ranging from universiteri services to healthcare services, from trade relations to those of leisure and free time .    

MESSINA, CROCIERISMO BETWEEN AND FUTURE PROJECTS - What Messina is the first Italian port for the number of passengers (source Assoporti 2014). With more than 8 millions of tourists and travelers, in fact, the airport peloritano stands in front of those of Naples (7.1 million) and Piombino (5.9 million). This is due to the traditional role of the Sicilian city as "the door of Sicily" and increased pole authorizing the link Strait system. In addition, with 22 million tonnallate, Messina is in ninth place for national freight traffic, especially for the movement of bulk liquids generated from the port of Milazzo (16.3 mln tonnes).

Historic home of the Navy for the presence before the Command Marisicilia and today Detachment Marina and Marifari Command, Messina is home to a Harbor with maritime authority functions for navigation in the Straits, as well as a national training center VTS (Vessel traffic Service), radar security system for monitoring and control of maritime traffic. The port peloritano also hosts the characteristic sickle-shaped peninsula major private shipyards, as well as public ones Arsenale di Messina, dependent Industries Defense Agency of the Ministry of Defense. The shipyards have important construction activities (in Rodriquez shipyard was built there the first hydrofoil in the world) and hull repairs also of large tonnage. Just  on conversion projects of the most degraded portions of the "Sickle" in the area with cultural and diportistiche purposes is played much of the future of the port of Messina, otherwise destined   

Another important finding relates to cruise traffic. The Messina port is firmly placed in the "top ten" Italian, having received 327 702 passengers in 2015 (Port Authority source) and providing for the current year a growth trend made of 191 ports (+ 20%) and 365,000 passengers ( + 11.6%).

As part of the port system goes peloritano including the port of Tremestieri, opened to traffic in 2006 in order to decongest the city center from the through traffic. Located on the southern outskirts of the city, with direct access to the motorway network, is the future of links Wheeled Strait, being the formal procedures already underway for the extension of the landing, which will be boosted four cradles, seven parking areas, a logistics center and a new breakwater for the protection of the docks. The goal, a completed work, is to trasverirvi the global automotive Ferry service to and from Sicily.

Gioia Tauro, A GIANT WITH FEET OF CLAY - First Italian port Gioia Tauro for container traffic, has its origin in the "special project for the construction of infrastructure on the territory of the province of Reggio Calabria" (CIPE, 1974) launched as compensatory work following heavy protests erupted against the decision of the central government to give in Catanzaro on the role of regional capital.

The size and structural characteristics of the port, only completed in the early 90s, have been determined from its original functional purpose in the service of industrial plants planned by the Central Government, which provided for the implementation in Calabria of the Italian iron and steel V Center.

The prevalence of the type of container traffic that has established itself in the late '80s and the special favor conferred by its geographical location median along the line Suez - a central Gibraltar and into the Mediterranean Sea, have oriented the future characterization as a transhipment port of containers and unitized cargo in general.

The actual numbers lie Gioia Taura to X place for national goods traffic with a XX tons handling. The container sector, which ensures piaget altiplano replica watches the Calabrian port of the sector Italian leadership, has reported for 2015 a 2 million 547 000 teu movement, a decrease compared to 2014 (2 million and 970 000 teu).

Tal data, partly because of the unstable scenarios shipping and the related slowdown of the Chinese economy, are in line with contractions about many of the boats that carry out transshipment activities. However the decline of the Calabrian port - greater than that of the port of Tangiers, Morocco hub overlooking the Strait of Gibraltar and direct competitor of Gioia Tauro - is likely to submit, in economic and employment terms the Medcenter Container Terminal, belonging to Contiship group and concessionaire of the terminal Gioiese, already affected by a project of reintegration of redundant employees in a factory of car doors should open in 2016.

To this must be added the shadow of the mafia interests that hovers over the great Calabrian port, true "gateway" in the Mediterranean for the trafficking of drugs and other illegal material, which penalizes the economic potential of the whole area.

THE ALT   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

The authority of the South Tyrrhenian Sea will become a reality on January 22, when the implementation decree will be taken to the Council of Ministers for approval. " They give confirmation Sicilian diLabDem leaders, under the guidance of the coordinator Francesco Barbalace. A project, implementation of the national plan of ports and logistics, which will make the system "the ports of Gioia Tauro, the two of Crotone, Corigliano Calabro, Taureana Palmi, Villa San Giovanni, Messina, Tremestieri, Vibo Valentia and Reggio Calabria" . A solution that meets a wide consensus precisely in Messina.

The initiative U-Boat Replica "will give a significant boost to the economy", according to the head of the provincial LabDem, Peppe Fera. "The most significant event - he said - will be the construction of the container port in Gioia Tauro. One factor that moves the Calabrian coast the prospects for development of the entire area, also offering an opportunity for growth in the important traditional sectors of the economy Messina, some of which are also in crisis due to lack of adequate space and facilities, from shipbuilding chamber ensuring navigational activities. Finally, the intermodal development of port activities in Gioia Tauro sarà a great opportunity to re-assign that function to the organization and control of ship traffic along the strait, which was the raison d'etre of Messina and, in the alternative, of Reggio Calabria. " "The large area of the Strait is crucial for economic recovery," says Barbalace.

What would materialize, according Lillo Oceano, would be, "beyond the name, the proposal made by the CGIL, a few years ago, a single Port Authority of the Strait". "We would be in the presence - says the provincial secretary of the union - the port authority, the largest of the South, to the government of a port system falling entirely within the territory of two metropolitan cities - Messina and Reggio Calabria - with enormous potential development and in barycentric needs infrastructuring trasportistica whole Mezzogiorno. Messina and Gioia Tauro have consistencies for passengers and cargo to represent a leading center for the entire country, if well implemented and governed, can become an extraordinary attractive development hub, particularly after the doubling of the Suez Canal. The issues named and governance are secondary, they need to be addressed, but, in view of the general interest of the populations of these territories, come after ".

The establishment of the new authority is, according to the commissioner for Integration of the City of the Strait of Messina, Tonino Perna, "a unique opportunity to make the area of ​​the Strait concrete and livable. Sure - he admits - will not be easy management, but the complementarity between the port of Gioia Tauro and Messina is obvious and can only result in a benefit for both. Unfortunately, faced with this new chance occurred criticism of parochial matrix that do not lead anywhere. Before you decide where will be located the direction of the port system of the South Tyrrhenian Sea should meet and talk about content, strategies for the relaunch of the whole area, in which the transport system is a key factor, a management method and resources available. "

Off course, and maybe even a little 'contradictory, the Movement 5 stars position, on the one hand adheres to the Sea denied, aimed to reduce the Port Authority interference in decisions affecting the future of Messina, from' another is opposed to its incorporation, with both Catania and Augusta that with Gioia Tauro: "it is obvious - reads a note from the meetup Grilli strait - that from consolidations similar, with the consequent transfer of the seat, may originate serious damage to the city that, in addition to losing its leadership in favor of competing ports would be forced to suffer the choices of a ministerial official who no one elected, who would play their functions from a distance. "

Breitling Swiss Replica

PROBELMI GOVERNANCE




  Ultimi commenti Lascia un commento
Nessun commento per questa notizia.
Cerca
CERCA NOTIZIA

Categorie Notizie

About Us

Seguici